Come costruire una console retrò con un Raspberry Pi 2 e meno di 100 €

Come ho detto nel mio primo articolo, mancanza di risorse aguzza l'ingegno. Con il rilascio della Raspberry Pi 2, Ho usato per costruire il mio retroconsola. Mentre il nome del progetto NES-a-RPI2 riferisce a I “miglioramento” Nintendo NES, in realtà ho usato solo dal suo alloggiamento, di comando e distribuzione interna.

Por 15€ he comprado una NES (con mando) de segunda mano (obviamente), disusato. il Raspberry Pi 2 Lo vendono su Ebay per 35 € singolo, Ho comprato io vengo in una sorta di kit che costa non più di 55 €. Stavo testando con il telecomando originale, rendendo tastiera USB con un piatto, ma lui non è venuto a buon fine, così ho deciso di prendere un comando RETROLINK ha lo stesso design come NES, ma USB, Vendono per circa 6 € a Aliexpress.com.

ora, per il rilascio del sistema operativo, Aveva un grande dilemma, ¿que utilizar? Si bien la RPI2 viene con una tarjeta de memoria que incluye la distribución NOOBS, per me non era fattibile, né era Raspbian. Quello che volevo era solo per controllare la console con il comando e nulla più. Alla ricerca di Google e YouTube, Ho trovato un video su una nuova distribuzione compatibile con Raspberry Pi B +.

Infine sulla pagina del progetto Lakka scoperto che c'era un'immagine per Raspberry Pi B + ma non per Raspberry Pi 2. Parlando con i suoi sviluppatori, Mi è stato detto che aveva a disposizione un'immagine compatibile con RPI2, ma è stato il famoso Nightly Builds. Il Nightly Builds sono compilazioni che sono fatti ogni giorno per ogni piattaforma, anche se in questo caso si tratta di una versione sperimentale per RPI2.

Così ho preso una nightly build e modificato, personalizándola (aún más) para mi proyecto. Il risultato del cambiamento può essere visto nel video questo articolo.

Lakka è una distribuzione basata su OpenELEC, pero que incluye un menú gráfico que interactúa con el famoso proyecto multiconsolas llamado RetroArch (Libretro).

Seguir leyendo el artículo | GIZMODO

Autor: Edu Arana

Be Sociable, Share!

About The Author